Il Presidente UEFA invoca dialogo e unità

Il Presidente UEFA Michel Platini ha diffuso un comunicato in seguito all'annuncio del raggiungimento di un accordo provvisorio fra la UEFA e l'Associazione Club Europei per un nuovo Memorandum di Intesa

Il Presidente UEFA Michel Platini
Il Presidente UEFA Michel Platini ©UEFA

Il Presidente UEFA Michel Platini ha diffuso il seguente comunicato in seguito all'annuncio di questa settimana in merito al raggiungimento di un accordo provvisorio fra la UEFA e l'Associazione Club Europei per la ratifica di un nuovo Memorandum di Intesa fra i due organi.

"Nel corso del consiglio strategico UEFA svoltosi lo scorso settembre a Cipro, le federazioni nazionali affiliate alla UEFA e il Comitato Esecutivo mi hanno affidato l'incarico di siglare un nuovo Memorandum di Intesa con l'Associazione Club Europei (ECA). Come annunciato questa settimana dal presidente ECA in occasione della riunione generale dell'associazione, è stato raggiunto un accordo su tutti gli aspetti del memorandum e personalmente sono molto soddisfatto per i risultati ottenuti in questi lunghi mesi di trattative. Il nuovo Memorandum di Intesa sarà presentato al Congresso UEFA del 22 marzo e non ho dubbi che, con il benestare delle 53 federazioni affiliate alla UEFA, permetterà al calcio europeo di crescere in un'atmosfera di serenità come è accaduto nel corso degli ultimi cinque anni.

Alcune parti dell'accordo, tuttavia, rimangono ancora in sospeso, dal momento che riguardano l'esclusiva e legittima competenza della FIFA, l'organo di governo del calcio mondiale. Una delle parti in sospeso riguarda il calendario di gara internazionale e in merito a questo e ad altri punti la UEFA, a scopo cautelativo, ha sviluppato proposte innovative supportate dai vari membri della famiglia calcistica europea, compresi i club e le federazioni nazionali, ideate per venire incontro alle esigenze delle federazioni di tutto il mondo. La UEFA propone, ad esempio, che tutti i calciatori sotto contratto in un club europeo dispongano di una copertura assicurativa per le gare disputate con le rispettive nazionali, siano esse europee oppure no.

Le proposte UEFA sono state pensate e sviluppate di concerto con la FIFA e ho fiducia nel fatto che, nonostante le recenti tensioni fra ECA e FIFA, il presidente FIFA troverà una soluzione che metta d'accordo tutte le parti in causa. La sua esperienza e la sua determinazione nel cercare una soluzione di compromesso che soddisfi tutti garantiranno la salvaguardia dei migliori interessi del calcio. E' attraverso il dialogo e l'unità che raggiungeremo questo obiettivo".