Open Fun Football Schools - unire i popoli attraverso il calcio

Il partner della UEFA sulla responsabilità sociale - ovvero i danesi della Cross Cultures Project Association (CCPA) - continua dopo 20 estati consecutive a utilizzare le sue Open Fun Football Schools per sfruttare il calcio nella promozione di pace e coesione sociale.

I ragazzi si divertono a giocare a calcio in Bosnia-Erzegovina
I ragazzi si divertono a giocare a calcio in Bosnia-Erzegovina ©OFFS

Il partner di lungo corso della UEFA per la responsabilità sociale - ovvero i danesi della Cross Cultures Project Association (CCPA) - sta continuando il suo prezioso lavoro sociale e umanitario in Bosnia-Erzegovina lanciando una nuova serie di scuole 'Open Fun Football Schools'.

La Bosnia-Erzegovina ospita dieci scuole Open Fun Football Schools per oltre 2.000 ragazze e ragazzi di 25 comuni - proseguendo il lavoro ventennale che ha abbattuto molte barriere etniche, riconciliato tantissime persone e trasmesso a migliaia di bambini la gioia del calcio.

Le attività coinvolgeranno bambini, allenatori, genitori e protagonisti della comunità locale, nella costruzione di un clima di pace attraverso attività inclusive tramite il calcio di base.

La CCPA ha introdotto per la prima volta il programma Open Fun Football Schools nel 1998 nella Bosnia martoriata dalla guerra, e il programma da allora è andato avanti per 20 estati. L'obiettivo è stato quello di usare il calcio come strumento di democrazia, pace, stabilità, solidarietà e coesione sociale

L'approccio del “calcio divertente”, con bambini e ragazzi al centro del progetto, è stato fondamentale poiché ha riunito tantissime persone di diversi gruppi etnici per giocare insieme, interagire e divertirsi.

Le attività attualmente in corso in Bosnia hanno visto squadre allenate da volontari mettere in pratica il concetto delle Open Fun Football Schools nelle rispettive comunità. Il concetto in particolare prevede la cooperazione tra comunità di etnie diverse.

Imparare a giocare a calcio
Imparare a giocare a calcio©OFFS

La CCPA è un'organizzazione internazionale politicamente indipendente no-profit che si prefigge di sviluppare, partecipare e implementare progetti culturalmente trasversali, e che ha come obiettivo principale la promozione della riconciliazione, dell'integrazione sociale e della partecipazione della società attraverso il dialogo e la collaborazione. 

Dal 2001, in quanto parte del portfolio sulla responsabilità sociale, la UEFA ha dato un sostegno significativo alle attività dell'Open Fun Football Schools della CCPA in Bosnia-Erzegovina, Serbia, Croazia, ERJ Macedonia, Montenegro, Kosovo, Moldavia, Ucraina, Georgia, Armenia e Azerbaijan.

I giovani si avvicinano al calcio
I giovani si avvicinano al calcio©OFFS

Grazie al supporto della UEFA, circa 421.000 ragazzi e ragazze hanno preso parte a 2.147 Open Fun Football Schools nel mondo. L'anno scorso c'è stata una partecipazione del 40% di ragazze a tutte le attività. 

Le attività sono state anche organizzate per rifugiati, profughi interni (IDP), bambini con disabilità e orfani. Inoltre più di 38.000 leader, allenatori, assistenti allenatori di tutta Europa sono stati formati per avere un ruolo educativo cruciale. Circa 11.000 dei 38.000 tecnici allenati erano donne.

La UEFA ha stanziato fondi per attrezzature sportive usate per i progetti nelle comunità locali. Come risultato, la CCPA è stata in grado di distribuire palloni, casacche, coni e molto altro, così da dare una mano a oltre 2.700 nuovi club sportivi e squadre che organizzano ogni giorno partite di calcio di base per bambini e ragazzi.