UEFA ed ESSA alleate contro le combine

La UEFA ha sottoscritto un accordo di condivisione delle informazioni con l'organo internazionale ESSA (Sports Betting Integrity) che rafforzerà la sua campagna per eliminare le combine dal calcio.

La UEFA ha sottoscritto un accordo di condivisione delle informazioni con l'organo internazionale ESSA (Sports Betting Integrity) che rafforzerà la sua campagna per eliminare le combine dal calcio.

Ai sensi dell'accordo, ESSA e i suoi 25 operatori di scommesse affiliati aiuteranno la UEFA a identificare i tentativi di manipolazione degli incontri tramite la piattaforma di avviso ESSA, che si occupa di monitorare, segnalare e seguire le scommesse sospette in tutto il mondo.

La UEFA adotta una politica di tolleranza zero verso le combine. Il presidente UEFA Aleksander Čeferin considera la lotta alle combine una priorità assoluta, mentre l'organo di governo del calcio europeo ha sviluppato e finanziato diverse iniziative per tutelarne l'integrità.

Tra queste vi è un sistema di rilevamento frodi (BFDS) che ogni anno monitora e analizza le scommesse su circa 32.000 partite in Europa, sia nelle competizioni nazionali che in quelle continentali.

La UEFA ha anche creato una rete di funzionari di integrità che opera all'interno delle federazioni nazionali e si coordina con le autorità giudiziarie locali. Inoltre, collabora con l'EUROPOL e altre autorità anticrimine e antiscommesse nazionali, oltre che con le forze di polizia e i procuratori, e tiene corsi di formazione per giocatori, arbitri e allenatori per istruirli sui pericoli delle combine. Chiunque commetta una violazione in questo ambito può essere squalificato a vita dalle autorità disciplinari UEFA.

La ESSA promuove la lotta alle combine presso la Commissione europea, il Consiglio d'Europa e il Comitato Internazionale Olimpico (IOC). Inoltre, organizza diverse iniziative di contrasto e partecipa a una serie di progetti specifici.

"Siamo contenti che ESSA si sia alleata con la UEFA per lottare contro la manipolazione delle partite di calcio. Lo scambio di informazioni tra partner affidabili è una tappa importante di questo percorso - ha commentato Emilio Garcia, direttore generale integrità UEFA -. Le combine sono un male che colpisce il calcio al cuore. Lo sport deve essere salvaguardato da tutti quelli che cercano di fare profitti con mezzi criminali".

"ESSA ha avuto un ruolo importante nel coordinare e concentrare l'approccio di tolleranza zero contro le scommesse non regolamentate, che mettono in pericolo lo sport - ha aggiunto Khalid Ali, segretario generale ESSA -. Questo accordo è un'ulteriore prova del nostro impegno ad aiutare tutte le autorità sportive, affinché mantengano i più alti livelli di integrità".

In alto