La Camera Giudicatoria CFCB sul caso Panathinaikos

La Camera Giudicatoria CFCB ha preso la sua decisione sul caso del Panathinaikos FC in merito alla presenza di debiti scaduti.

©UEFA

La Camera Giudicatoria dell'Organo di Controllo Finanziario per Club della UEFA (CFCB), presieduta da José Narciso da Cunha Rodrigues, ha preso una decisione sul caso del Panathinaikos FC (GRE), sollevato dall'Investigatore Capo della CFCB, sulla presenza di debiti scaduti.

Il club viene escluso dalla partecipazione alle prossime competizioni UEFA a cui si qualificherà nelle prossime tre (3) stagioni (ovvero 2018/19, 2019/20 e 2020/21), a meno che non sarà in grado di dimostrare entro il 1° marzo 2018 di aver pagato gli importi o di aver raggiunto un accordo con i creditori relativamente ai debiti scaduti al 30 settembre 2017.

Al club viene inoltre inflitta una multa di 200.000 euro. Di tale cifra però 100.000 euro vengono momentaneamente sospesi dal pagamento, ma la sanzione andrà pagata comprensiva di questa cifra nel caso in cui il club non sarà in grado di dimostrare entro il 1° marzo 2018 di aver saldato i debiti o aver raggiunto un accordo con i creditori relativamente agli importi identificati come debiti scaduti al 30 settembre 2017.

Per tale decisione può essere presentato ricorso in appello al Tribunale Arbitrale dello Sport in accordo con l'Articolo 34(2) delle regole procedurali che disciplinano l'Organo di Controllo Finanziario per Club della UEFA, nonché secondo gli Articoli 62 e 63 degli Statuti UEFA.

La decisione completa e motivata verrà pubblicata su UEFA.com a tempo debito.

In alto