Accordo antidoping con la Finlandia

La UEFA rafforza la campagna contro il doping nel calcio firmando un accordo di collaborazione con il Centro Finlandese per l'Integrità nello Sport (FINCIS).

Harri Syväsalmi (segretario generale FINCIS, a sin.) e Marc Vouillamoz (UEFA) firmano l'accordo
Harri Syväsalmi (segretario generale FINCIS, a sin.) e Marc Vouillamoz (UEFA) firmano l'accordo ©UEFA

La UEFA rafforza la campagna contro il doping nel calcio firmando accordi di collaborazione con le agenzie antidoping nazionali (NADO) di tutta Europa. L'ultima nazione a unirsi al programma è stata la Finlandia.

L'accordo, il 28esimo tra la UEFA e un'agenzia antidoping europea, vede l'ingresso del Centro Finlandese per l'Integrità nello Sport (FINCIS) nel programma di collaborazione.

La UEFA e le agenzie coordinano i programmi e le attività scambiando informazioni utili per pianificare le prove antidoping. Tra le attività vi è la creazione dei passaporti biologici dei giocatori, come previsto da un programma UEFA che si appresta alla seconda edizione.

In questa stagione, la UEFA lavora in stretta collaborazione con le agenzie antidoping nazionali per implementare un programma completo e deterrente di controlli nelle competizioni nazionali ed europee. La collaborazione a livello continentale offre alla UEFA un quadro completo dei test condotti sui giocatori in tutte le competizioni.

"L'accordo con la FINCIS porta avanti la nostra collaborazione con le agenzie antidoping nazionali di tutta Europa - ha commentato Marc Vouillamoz, direttore divisione medica e antidoping della UEFA -. La UEFA promuove collaborazioni e partnership per attuare programmi di controllo intelligenti, deterrenti e bilanciati, in modo da tutelare le squadre e i giocatori 'puliti'".

“Siamo molto contenti dell'accordo raggiunto con la UEFA - ha dichiarato Katja Huotari, doping control manager del FINCIS -. Proseguono le nostre collaborazioni con diverse federazioni sportive internazionali, grazie a cui traggono beneficio tutte le parti coinvolte nel controllo antidoping".