ERJM

ERJMFedercalcio macedone

Il sito ufficiale del calcio europeo

Grande tradizione in Macedonia

La Federcalcio dell'Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia è diventata membro UEFA nel 1994 e ha festeggiato 100 anni di calcio nell'agosto 2009.
Grande tradizione in Macedonia
L'ERJ Macedonia festeggia un gol nelle qualificazioni a UEFA EURO 2016 ©AFP/Getty Images

Grande tradizione in Macedonia

La Federcalcio dell'Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia è diventata membro UEFA nel 1994 e ha festeggiato 100 anni di calcio nell'agosto 2009.

Il calcio, nell’ERJ Macedonia, è iniziato agli albori del ventesimo secolo. La prima partita si è disputata a Skopje nell’aprile 1909 con la vittoria di una squadra di Napredak su una formazione inglese formata da militari. Un monumento a forma di pallone fu eretto per commemorare l’evento.

Il territorio era all’epoca sotto controllo turco. Il 1903 vide la creazione della prima repubblica balcanica, il Krushevo, nata direttamente dalla sollevazione di Ilinden. Nel 1913 ebbe termine la dominazione turca e il paese fu diviso il tre zone: Egeean, Pirins e Varders. Dal 1913 al 1943, l'ERJ Macedonia fece parte della Jugoslavia prima di diventare una repubblica nel 1943 e un paese indipendente nel 1991.

Il primo club ad emergere fu l’FK Vardar di Skopje nel 1912. Dieci anni più tardi furono fondati l’FK Belasica GC e l’FK Bregalnica Stip. Durante la seconda guerra mondiale rappresentative macedoni giocarono contro squadre dell’esercito tedesco e contro la Bulgaria, ma una nazionale emerse solo dopo l’indipendenza.

Nel 1945 il calcio fu rappresentato per la prima volta all’All-Sports Community di Skopje. Questo rapporto sarebbe durato fino alla fondazione della Federcalcio macedone nell’agosto 1948. La federazione si affiliò alla Federcalcio jugoslava e rimase al suo interno fino al 1991. A quel punto, in seguito al conseguimento dell’indipendenza, emerse la Federcalcio dell'Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (FFM)

Durante gli anni precedenti al 1991, diversi giocatori macedoni hanno giocato a livello internazionale per la Jugoslavia. Fra questi Kiril Simonovski-Dzina, Dragan Vidinic, Metodija Spasovski, Andon Doncevski, Darko Pancev e Ilija Najdoski. Il primo campionato nazionale è stato organizzo nella stagione 1992/93 con la partecipazione di 18 club. Il Vardar ha vinto il titolo e ha completato la doppietta conquistando anche la Coppa di Macedonia.

Nel 1994 furono fatti ulteriori passi avanti per integrare l’ERJ Macedonia nella famiglia globale del calcio con l’iscrizione alla FIFA e alla UEFA. Inoltre il paese si è unito alla Federazione Calcio dei Balcani, potendo così partecipare ai campionati Under 16 e Under 18 della regione. Nel 1995 sia il Vardar che l’FK Sileks hanno partecipato a competizioni europee. Il Sileks ha raggiunto il secondo turno dell’ormai scomparsa Coppa delle Coppe UEFA prima di essere eliminata dal VfL Borussia Mönchengladbach.

La nazionale ha iniziato la sua odissea calcistica nel 1994, partecipando alle qualificazioni per EURO '96™. Sorteggiata nel gruppo che comprendeva anche Armenia, Belgio, Cipro, Spagna e Danimarca, campione in carica, ha iniziato con un promettente 1-1 interno con i danesi. Mitko Stojkovski, dell’FK Crvena zvezda (Stella Rossa) ha segnato il primo storico gol per la sua nazionale. I macedoni hanno pareggiato per 1-1 anche con Belgio, Armenia  e Cipro, prima di battere proprio i ciprioti per 3-0 in casa.

Da allora il calcio nell’ERJ Macedonia ha continuato a fare costanti progressi. Due risultati degni di nota sono la vittoria per 3-2 contro la Repubblica d’Irlanda del 1997 e la vittoria a valanga per 11-1 contro il Liechtenstein un anno prima.

Cercando di continuare il processo di crescita, la FFM ha affidato la panchina a tecnici stranieri come il serbo Slobodan Santrač, lo sloveno Srečko Katanec e il gallese John toshack dopo le esperienze con Andon Doncevski, Gjoko Hadzievski, Nikola Ilievski, Dragan Kanatlarovski e Boban Babunski.

L'attuale tecnico locale Mirsad Jonuz ha guidato la nazionale nell'amichevole di lusso persa 3-2 contro la Spagna per celebrare i 100 anni di calcio nel paese nell'agosto del 2009.

Ad aggiudicarsi il riconoscimento di Miglior Giocatore dell’ERJ Macedonia – riconoscimento che ha ispirato il Giubileo UEFA del 2004 - quell’anno è un giovane ragazzo proveniente da Vardar: Darko Pancev. L’attaccante è stato il primo giocatore macedone ad aggiudicarsi la Scarpa D’Oro ESM come capocannoniere delle massime serie europee della stagione 1990/91, un’annata particolare che ha regalato la Coppa dei Campioni al Crvena zvezda. Nel maggio del 2010, un altro giocatore iscrive il suo nome nella storia del calcio macedone: Goce Sedloski diventa il primo nazionale della Macedonia a vestire la maglia della nazionale per 100 volte nell’amichevole contro l’Azerbaijan. Ancora oggi quello di Sedloski è un record imbattuto.

Undici mesi dopo, l’ERJ Macedonia inaugura il nuovo stadio nazionale dalla capienza di 32.580 posti: il Nacionalna Arena Filip II Makedonski, costruito al posto del vecchio stadio Gradski di Skopje. Gettando un’occhiata al futuro, la FFM ha intrapreso un programma di rinnovamento degli stadi in quattro città del Paese, ovvero a Tetovo, Stip, Bitola e Prilep.

Recentemente, la ERJ Macedonia è stata testimone di ulteriori progressi relativi a strutture calcistiche, in cui hanno collaborato FFM e UEFA. La sede della federazione e il primo centro nazionale di allenamento sono stati inaugurati nel marzo 2013, con il complesso in seguito ribattezzato in onore di Petar Milosevski, ex portiere della nazionale scomparso in un incidente stradale nel marzo 2014.

L'Under-21 è la prima nazionale della FYR Macedonia a qualificarsi per un torneo maggiore quando sono alla fase finale dell'Europeo Under-21 2017 in Polonia, con il primo posto nel gruppo di qualificazione. Nell'amichevole contro la Bielorussia nel 2017 è stato segnato un nuovo record quando Darko Curlinov è diventato il giocatore più giovane a giocare nella nazionale maggiore all'età di 16 anni e 17 giorni. In un anno memorabile, la capitale della FYR Macedonia, Skopje, è stata scelta per ospitare la Supercoppa UEFA in agosto 2017. 

http://it.uefa.com/insideuefa/member-associations/association=mkd/news/newsid=947102.html#grande+tradizione+macedonia

Vai in cima alla pagina  

Presidente

 

Ilčo Gjorgioski

Ilčo Gjorgioski

Nazionalità: Macedone
Data di nascita: 11 dicembre 1971
Presidente federale dal: 2012

• Ilcho Gjorgjioski ha lasciato l'incarico di allenatore dell'FK Vardar dopo essere stato eletto presidente della Federcalcio dell'Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (FFM) nel luglio 2012.

• Gjorgjioski ha giocato per diversi club, tra cui FK Makedonija GP Skopje, Vardar, Malmö FF, PFC Lokomotiv Sofia, Denizlispor e Bnei Sakhnin FC, ed è poi diventato allenatore, inizialmente a livello giovanile, prima di vincere campionati di massima divisione con Makedonija GP Skopje e Vardar nel 2009 e nel 2012 rispettivamente.

• Contestualmente alla sua elezione, Gjorgjioski ha detto che gli obiettivi principali del futuro saranno lo sviluppo del calcio giovanile macedone, la crescita delle nazionali, e il miglioramento degli standard dei campionati e dei club nazionali. Ha anche annunciato ulteriori investimenti nelle infrastrutture e una stretta collaborazione con la UEFA. Gjorgjioski è stato rieletto per un terzo mandato quadriennale nel febbraio 2017.

Segretario generale

 

Filip Popovski

Filip Popovski

Nazionalità: macedone
Data di nascita: 12 luglio 1979
Segretario generale dal: dicembre 2015

• Filip Popovski, nato a Skopje, consegue la laurea in Management presso l’Università internazionale Savic di Sveti Nikole. Entra nella Federcalcio macedone (FFM) nel 2002, all’età di 23 anni.

• Popovski inizia come collaboratore all’interno del sistema di licenza dei club, di cui diventa responsabile nel 2008, assumendo anche l’incarico di responsabile controllo qualità FFM. Uno dei primi a ricevere, in materia di Football Management, sia il Certificato UEFA (CFM) che il Diploma UEFA (DFM), Popovski ha conseguito anche l’Executive Master in European Sport Governance (MESGO).

• Nominato Segretario generale FFM nel dicembre dello scorso anno, Popovski nutre una vera e propria passione per il calcio. È sposato e ha un figlio.

Info Federazione

  • Fondato: 1948
  • Affiliazione UEFA: 1994
  • Affiliazione FIFA: 1994
  • Indirizzo: bul. ASNOM bb 1000 SKOPJE
  • Telefono: +389 23 129291
  • Fax: +389 23 165 448

Coefficienti club per paese

PaeseSquadreP.ti
38 AlbaniaAlbania2/46.375
39 Bosnia ed ErzegovinaBosnia ed Erzegovina3/46.250
40 ERJ MacedoniaERJ Macedonia3/45.375
41 EstoniaEstonia1/45.375
42 LettoniaLettonia2/45.250
Ultimo aggiornamento: 10/07/2017 10:20 CET

Palmarès delle Nazionali

Nessun titolo vinto

Competizioni nazionali

Prima Divisione Macedone 2016/17

SquadreGP.ti
1FK Vardar3683
2KF Shkëndija3670
3FK Rabotnicki3654
4FK Pelister3652
5KF Renova3652
6FK Sileks3647
7FK Pobeda3641
8FK Shkupi3637
9FK Bregalnica Stip3624
10FK Makedonija3623
Ultimo aggiornamento: 03/07/2017 13:06 CET