Israele

IsraeleFedercalcio Israeliana

Il sito ufficiale del calcio europeo

Israele lascia il segno

All'inizio del secolo scorso il calcio ha cominciato ad espandersi dai sobborghi di Tel-Aviv e Jaffa.
Israele lascia il segno
L'undici israeliano prima dell'inizio di una partita alla Coppa del Mondo FIFA 1970 ©Popperfoto/Getty Images

Israele lascia il segno

All'inizio del secolo scorso il calcio ha cominciato ad espandersi dai sobborghi di Tel-Aviv e Jaffa.

All'inizio del secolo scorso, alcune squadre di calcio vennero formate nei sobborghi di Tel-Aviv e Jaffa. Da qui, questo sport iniziò a diffondersi in altri luoghi della Terra d'Israele - Palestina. Le formazioni erano composte da immigrati europei, studenti e insegnanti del liceo Herzlia di Tel-Aviv. Il primo incontro organizzato venne tenuto nel 1912 tra Maccabi Reihovot e una squadra che riuniva Maccabi Jaffa e Rishon Le Zion. Presto, quest'ultima formazione venne denominata Maccabi Tel-Aviv.

Dopo la Prima Guerra Mondiale ebbe inizio una nuova era. La Palestina divenne un mandato del governo britannico e le partite venivano giocate tra squadre ebree, arabe e britanniche (dell'esercito e della polizia). Le nuove squadre ebree vennero fondate principalmente a Tel-Aviv e a Gerusalemme: nel 1925 e 1926, però, si ebbero i primi contatti con le altre nazioni, specie con l'Austria. L'Hakoah Vienna fu infatti la prima squadra straniera ad arrivare in Medio Oriente, mentre Israele iniziò a giocare (in casa e fuori) contro Austria, Libano ed Egitto. Questi incontri diedero un nuovo impeto al calcio in Palestina.

A metà agosto del 1928, si tenne un incontro generale per gettare le basi della Federcalcio e per richiedere l'affiliazione alla FIFA. Il 6 giugno 1929, la Federcalcio di Terra d'Israele e Palestina entrò ufficialmente a far parte della FIFA. Tuttavia, il primo campionato nazionale effettivo fu organizzato soltanto nel 1932, con la partecipazione di nove squadre. Le partite di coppa precedettero dunque quelle di campionato.

Dopo la Guerra d'Indipendenza del 1948, il calcio fu il primo sport a prosperare, mentre nell'ottobre del 1949 il campionato riprese regolarmente. Nel settembre 1948, successivamente alla creazione dello Stato d'Israele, la nazionale si recò in tournée negli USA.

I contatti calcistici con l'estero iniziarono nel 1934. Da allora in poi, Israele ha partecipato regolarmente alle qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA, raggiungendo le fasi finali a Messico '70. Per quanto riguarda i Giochi Olimpici, Israele è entrata agli ottavi per la prima volta nel 1968 (sempre in Messico) e a Montreal nel 1976.

Dal 1956, Israele è membro attivo della Confederazione Calcio Asiatica (AFC). Nel 1964 ha vinto la Coppa d'Asia, a cui si sommano altre sei vittorie dello stesso trofeo a livello giovanile (1964, 1965, 1966, 1967, 1971 e 1972). Israele decise però di lasciare l'AFC nel 1974 per motivi politici.

Dal 1991, Israele giocare regolarmente in Europa. Nel 1994, dopo una lunga procedura, la Federcalcio israeliana è entrata ufficialmente nella UEFA. Le squadre più forti del paese, come Maccabi Haifa FC, Hapoel Tel-Aviv FC e Maccabi Tel-Aviv FC, si stanno gradualmente imponendo nelle competizioni europee. Il Maccabi Haifa si è qualificato due volte per la fase a gironi della UEFA Champions League 2002/03 e l'Hapoel Tel-Aviv ha raggiunto i quarti di finale di Coppa UEFA. Sia Maccabi Tel-Aviv che Hapoel Beer Sheva hanno anche raggiunto i sedicesimi di UEFA Europa League.

A livello di nazionale, l'Under 21 si è qualificata per la fase finale dei Campionati Europei UEFA nel 2007, e tornerà alle fasi finali del 2013 come nazione ospitante di un grande torneo UEFA per la prima volta. Un altro traguardo a livello giovanile è arrivato nel 2014, quando la nazionale U19 ha ottenuto una "prima" qualificazione al torneo finale del Campionato Europeo in Ungheria.

http://it.uefa.com/insideuefa/member-associations/association=isr/news/newsid=943026.html#israele+lascia+segno

Vai in cima alla pagina  

Presidente

 

Ofer Eini

Ofer Eini

Nazionalità: israeliana
Data di nascita: 24 gennaio 1959
Presidente della federazione dal: 2014

• Nato nel sud di Israele a Beer Sheva, Ofer Eini ha iniziato a lavorare presso l’agenzia delle entrate, diventando direttore del comitato imposte nazionali a 29 anni.
 
• Nel 1999 è stato nominato direttore del sindacato dipendenti statali, facente parte dell’organizzazione sindacale israeliana Histadrut. Nel 2004 è diventato presidente del comitato lavoratori.
 
• Dal 2006 al 2013 è stato presidente dell’Histadrut, mentre nel 2014 è diventato presidente della Federcalcio israeliana. Sposato con quattro figli, Eini ha dichiarato dopo l’elezione: "Ho scelto di guidare il calcio israeliano perché credo fermamente che questo sport abbia un ruolo importante nella società e possa essere fonte di grande orgoglio nazionale. Sono convinto di poter sviluppare un progetto che renderà tutti orgogliosi del calcio israeliano”.

Segretario generale

 

Rotem Kamer

Rotem Kamer

Nationalità: Israeliana
Data di nascita: 20 settembre 1970
Segretario generale Federazione dal: 2013

• Avvocato di professione e e specialista in diritto sportivo internazionale, Rotem Kamer ha ricoperto anche la carica di vicepresidente della Federcalcio israeliana (IFA). Tra le mansioni svolte, è stato responsabile dell'ufficio legale e commerciale, nonché consulente legale interno.

• Kamer è un veterano dell'esercito israeliano, dove ha ricoperto il ruolo di capitano, è sposato ed ha due figli maschi e una figlia femmina.

• "La crescita dei giovani e il miglioramento delle infrastrutture per giocatori, allenatori e amanti del calcio, è la priorità della federazione. Stiamo lavorando per un futuro migliore".

Info Federazione

  • Fondato: 1928
  • Affiliazione UEFA: 1994
  • Affiliazione FIFA: 1929
  • Indirizzo: Ramat Gan Stadium 299, Aba Hilell Street P.O. Box 3591 52134 RAMAT GAN
  • Telefono: +972 3 617 1500
  • Fax: +972 3 570 2044

Coefficienti club per paese

PaeseSquadreP.ti
16CroaziaCroazia1/424.750
17DanimarcaDanimarca1/424.450
18IsraeleIsraele2/420.750
19CiproCipro2/420.550
20PoloniaPolonia0/420.125
Ultimo aggiornamento: 15/09/2017 09:00 CET

Palmarès delle Nazionali

Nessun titolo vinto

Competizioni nazionali