Annunciati i vincitori degli UEFA Grassroots Awards 2017

Armenia, Irlanda del Nord e Italia si aggiudicano i premi dedicati al calcio di base nelle categorie miglior leader, miglior club e miglior progetto per il 2017.

©UEFA.com

Il Comitato Esecutivo UEFA ha annunciato i vincitori degli UEFA Grassroots Awards 2017.

I premi Best Grassroots Leader, Best Grassroots Project e Best Grassroots Club sono stati ratificati dal comitato dopo le segnalazioni del Panel calcio di base e del Comitato sviluppo e assistenza tecnica UEFA.

Con questi riconoscimenti viene premiata l'eccellenza nel calcio di base, un settore che la UEFA considera da sempre fondamentale. 

"Il calcio di base è la linfa vitale di questo sport, che senza solide fondamenta non potrebbe prosperare - ha commentato il presidente UEFA Aleksander Čeferin -. La UEFA ha sempre investito molto su questi progetti in tutta Europa e continuerà a farlo per far sì che il calcio sia accessibile a tutti".

"Voglio congratularmi con i vincitori degli UEFA Grassroots Awards per le loro fantastiche iniziative - ha aggiunto -. Vorrei anche ringraziare tutti quelli che lavorano senza sosta per far giocare a calcio le persone di tutte le abilità".

"Grazie al loro impegno, alla loro lealtà, al sacrificio e alla passione, il futuro del calcio è in mani sicure".

I vincitori dei premi 2017:

Best Grassroots Leader
Primo premio: Senik Arakelyan (Armenia)
Allenatore e direttore, organizza una serie di attività calcistiche per giocatori abili e diversamente abili, oltre che negli orfanotrofi.

Il secondo premio va a Ralf Klohr (Germania), presidente di una federazione regionale che con l'innovativa FairPlayLiga promuove il calcio in un ambiente amichevole, giocoso e allegro. Ana Paula Pinho Almeida (Portogallo) si aggiudica il terzo premio per il suo lavoro da coordinatrice tecnica in un club che offre tante opportunità di giocare a calcio alle ragazze.

Best Grassroots Project
Primo premio: GiocoCalciando (Italia)
Programma educativo e promozionale sviluppato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e dal Ministero dell'Istruzione, è dedicato al calcio nelle scuole primarie, promuovendo anche i valori sportivi, l'attività fisica e uno stile di vita sano.

Il secondo premio va alla campagna Kannusta Mua (Finlandia), che si propone di migliorare il comportamento degli adulti con figli che giocano a calcio tramite i social media e applicazioni di marketing. Il terzo premio va a Grandmas for Football (Lituania), che promuove l'attività fisica e uno stile di vita sano tra gli anziani incoraggiando i bambini a portare i nonni a giocare con loro in piccole squadre.

Best Grassroots Club
Primo premio: St. Oliver Plunkett FC, Belfast (Irlanda del Nord)
Il club utilizza il calcio come strumento per far crescere i giovani delle comunità svantaggiate creando un senso di orgoglio e di appartenenza. La società è impegnata nei programmi di base della Federcalcio irlandese (IFA) e schiera oltre 40 squadre di ragazze e ragazzi.

Il secondo premio va all'FV Blau-Weiß Gonnesweiler e. V. (Germania), club che con il calcio di base contribuisce all'integrazione dei profughi. Terzo premio all'FK Breznica Pljevlja (Montenegro), che utilizza lo sport per promuovere un senso di comunità e uno stile di vita sano.

In alto