Roy Hodgson a Nyon

Roy Hodgson, uno dei tecnici più esperti e stimati a livello europeo, è intervenuto a Nyon per ispirare gli allenatori che studiano per la licenza UEFA Pro.

Roy Hodgson parla agli studenti
Roy Hodgson parla agli studenti ©Getty Images

Roy Hodgson, uno dei tecnici più esperti e stimati a livello europeo, è intervenuto a Nyon per ispirare gli allenatori che studiano per la licenza UEFA Pro.

Hodgson, ex allenatore delle nazionali di Inghilterra, Finlandia, Svizzera ed Emirati Arabi e di numerosi club europei, è stato intervistato dal funzionario tecnico UEFA Ioan Lupescu e ha risposto alle domande degli studenti che provenivano da Moldavia, Polonia, Scozia e Ucraina.

Hodgson ha spiegato come ha imparato ad allenare, i cambiamenti nel calcio e nei metodi di allenamento nel corso degli anni, le differenze tra allenare una nazionale e un club e la gestione dei rapporti con giocatori, proprietari dei club e media.

A proposito delle qualità principali di un allenatore, Hodgson ha detto che è essenziale sfruttare al meglio tutte le conoscenze e l'esperienza accumulate nel corso della carriera.

"Le doti di leadership sono assolutamente fondamentali - ha dichiarato -. Un allenatore deve anche essere in grado di trasmettere passione, energia ed entusiasmo ai suoi giocatori".

"Deve essere umano, dimostrando la sua empatia in caso di sconfitta senza arrabbiarsi".

"La capacità di far fronte alle avversità e riprendersi è molto importante - ha aggiunto Hodgson -. Negli allenamenti, come nella vita, bisogna avere umiltà e senso della prospettiva, che si vinca o che si perda".

I corsi per la licenza UEFA Pro, giunti alla sesta edizione, comprendono elementi pratici e teorici. Tutte le nozioni vengono condivise tra i partecipanti di diverse federazioni non solo per lo sviluppo della loro carriera, ma anche a vantaggio dell'intera professione.