È Angerer la migliore d'Europa

Il portiere tedesco Nadine Angerer si aggiudica il primo UEFA Best Women's Player in Europe per la stagione 2012/13.

Angerer, che di recente ha lasciato l'1. FFC Frankfurt per andare in Australia al Brisbane Roar, ha vinto il sondaggio fra 18 giornalisti selezionati da European Sports Media Group (ESM.). L'estremo difensore, 34 anni, ha ricevuto un totale di 10 voti, precedendo la centrocampista tedesca Lena Goessling (VfL Wolfsburg, seconda con sei voti) e l'attaccante svedese Lotta Schelin (Olympique Lyonnais, terza con due voti)

A UEFA Women's EURO 2013, Angerer ha capitanato la Germania e ha conquistato il suo quinto titolo parando due calci di rigore nella finale vinta 1-0 sulla Norvegia. Per questo è stata nominata miglior giocatrice del torneo dal Team Tecnico UEFA, che l'ha inserita anche nella squadra ideale delle competizione insieme alle compagne Goessling e Schelin.

"Grazie", ha dichiarato Angerer. "Sono molto sorpresa. Non pensavo di vincere e sono molto felice. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno votata, specialmente [il Ct della Germania] Silvia Neid, che ha sempre avuto fiducia in me, anche quando ho vissuto un momento difficile a Francoforte dopo il mio infortunio. Le sono particolarmente grata.

"Questo riconoscimento arriva in modo inaspettato. Non so che dire. C'era grande competizione con Lena Gössling e Lotta Schelin. Lena ha vinto ogni titolo quest'anno e ha giocato un torneo fantastico mentre Lotta è uno straordinario attaccante. Per questo sono molto orgogliosa di aver vinto. E' speciale per un portiere vincere questo premio, è davvero fantastico".

Membro del Comitato Esecutivo UEFA Executive e presidente della Commissione Calcio Femminile UEFA, Karen Espelund, ha aggiunto: "Era probabilmente il momento giusto per lanciare questo premio perchè si giocano Campionati Europei e Champions League da diversi anni. A livello europeo la competizione è molto serrata. Ancora una volta è stato l'anno della Germania, con il Wolfsburg vincitore della Champions League e la Germania ancora di EURO.

"Tutti coloro che hanno guardato la finale di Champions League e EURO avranno constato l'immensa crescita di questo sport. Il più grande sviluppo a EURO è stato quello dei portieri. Erano tutte brave, alcune in modo particolare – [Nadine] era una di loro e lo ha dimostrato in finale".

Angerer ha ricevuto il premio dal Presidente UEFA Michael Platini e dal tecnico dell'Arsenal FC Arsène Wenger a Nyon. Wenger ha commentato: "Sono sorpreso di quanto velocemente il calcio femminile si sia diffuso in tutti i paesi, ora è diventato molto popolare".

Per questo premio, le giocatrici dovevano essere valutate in base alle prestazioni durante la stagione 2012/13 a livello di club e di nazionale. La lista iniziale delle 10 candidate è stato fornita dagli allenatori delle squadre partecipanti a UEFA Women's EURO 2013 e ai quarti di finale di UEFA Women’s Champions League. Ogni allenatore ha indicato cinque giocatrici preferite, assegnando cinque punti alla prima, quattro alla seconda e così via. Quindi, la lista è arrivata alla giuria di giornalisti, che ha votato le prime tre assegnando cinque punti alla prima, quattro alla seconda, tre alla terza, due alla quarta e uno alla quinta.  uno alla terza. In ordine alfabetico, le prime tre giocatrici sono state Angerer, Goessling e Schelin.

La UEFA ha anche rivelato le posizioni dalla quarta alla decima:

4 Nadine Kessler (GER, VfL Wolfsburg) – 16 punti
5
Verónica Boquete (ESP, Tyresö FF) – 11 punti
6
Caroline Seger (SWE, Tyresö FF) – 8 punti
7
Nilla Fischer (SWE, Linköpings FC) – 6 punti
8
 Célia Okoyino da Mbabi (GER, 1. FFC Frankfurt) – 4 punti
9
Wendie Renard (FRA, Olympique Lyonnais) – 3 punti
10
Louisa Necib (FRA, Olympique Lyonnais) – 2 punti

Ultimi articoli