Il presidente UEFA elogia i progressi del calcio in Lituania

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, in visita il Lituania ha descritto il nuovo accordo di cooperazione tra la Federcalcio lituana e il governo del paese come un passo fondamentale per il calcio nella nazione.

Da sinistra a destra: il presidente del Comitato Olimpico nazionale della Lituana, Daina Gudzinevičiūtė, Aleksander Čeferin, il Primo Ministro lituano, Saulius Skvernelis, il presidente LFF, Tomas Danilevičius, ed Elvinas Jankevičius, assistente del Primo
Da sinistra a destra: il presidente del Comitato Olimpico nazionale della Lituana, Daina Gudzinevičiūtė, Aleksander Čeferin, il Primo Ministro lituano, Saulius Skvernelis, il presidente LFF, Tomas Danilevičius, ed Elvinas Jankevičius, assistente del Primo ©LFF

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, è andato in visita in Lituania nel giorno in cui la Federcalcio della nazione ha firmato un accordo di cooperazione con il governo lituano per fare crescere ulteriormente il gioco nella nazione baltica.

Aleksander Čeferin e Tomas Danilevičius
Aleksander Čeferin e Tomas Danilevičius©LFF

Durante una cerimonia a cui ha partecipato il signor Čeferin, è stato firmato l'accordo dal presidente della Federcalcio lituana (LFF), Tomas Danilevičius, e dal primo ministro della Lituania, Saulius Skvernelis.

Con questo accordo, il governo fornirà il proprio contributo allo sviluppo del calcio giovanile lituano, al miglioramento degli attuali stadi e alla realizzazione del progetto di un centro nazionale di calcio per aiutare a formare calciatori di fascia alta.

Il Presidente UEFA, che ha anche incontrato a Vilnius presso la sede della federazione il personale della LFF, ha accolto l'accordo come un importante passo in avanti per il calcio lituano e per le sue infrastrutture. 

"La Lituania è un membro importante della UEFA", ha detto. "Ecco perché il governo, la federazione nazionale e la UEFA sono in perfetta sintonia".

"Se tutti contribuiamo mettendo a disposizione conoscenze e denaro, allora potremo costruire una buona infrastruttura in Lituania. Noi promettiamo alla federazione dei fondi concreti”.

La Lituania si troverà sotto i riflettori del calcio europeo tra poche settimane, quando ospiterà la fase finale dei Campionati Europei femminili UEFA Under 17 dal 9 al 21 maggio.

Aleksander Čeferin parla alla stampa
Aleksander Čeferin parla alla stampa©LFF

Il signor Čeferin ha elogiato gli instancabili sforzi dell'LFF per rendere il calcio lo sport numero uno della Lituania entro il 2020. "Roma non è stata costruita in un giorno, ma voglio sottolineare che la federazione non è da sola", ha detto.

"Ciò è stato confermato dall'accordo di cooperazione firmato oggi dalla federazione e dal governo. La UEFA lo sostiene pienamente e ne seguirà il costante evolversi. Speriamo che anche il governo dia un contributo significativo alla crescita generale". 

"Tra gli aspetti più importanti che determinano il benessere del calcio ci sono le infrastrutture poiché possono aiutare a sviluppare giocatori di alto livello. Pertanto sostengo l’iniziativa della LFF e del governo".

Tomas Danilevičius ha definito l'accordo come "l'inizio del ringiovanimento del calcio lituano”, aggiungendo poi che “i nuovi progetti saranno fondamentali per la creazione di buone infrastrutture calcistiche e per la produzione di calciatori di fascia alta".

"Le statistiche dimostrano che il calcio è già adesso lo sport più popolare a livello di calcio di base", ha aggiunto. "In questo modo il calcio ha la possibilità di essere lo sport più popolare in assoluto della Lituania entro il 2020. In questo momento quindi il sostegno del governo è fondamentale per andare avanti".

"La LFF, il governo lituano e la UEFA capiscono che non ci potranno essere risultati senza il contributo di tutti”.

In alto