I Presidenti UEFA e AFC si incontrano a Nyon

Il Presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha tenuto mercoledì un incontro "molto produttivo" con la controparte della Confederazione Calcistica Asiatica, Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa.

Il presidente AFC, Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa, e il presidente UEFA, Aleksander Čeferin
Il presidente AFC, Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa, e il presidente UEFA, Aleksander Čeferin ©UEFA.com

Aleksander Čeferin e Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa, rispettivamente presidenti della UEFA e della Confederazione Asiatica del Calcio (AFC), si sono incontrati ieri a Nyon, in Svizzera. I due presidenti hanno discusso della collaborazione tra le due Confederazioni e di come migliorarla ulteriormente in considerazione della forza del calcio europeo e dell'attuale crescita del calcio in Asia.

Il presidente AFC ha detto: "Sono felice di avere avuto ancora una volta l'opportunità di incontrare il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, e gli sono grato per l'ospitalità sua e della UEFA a Nyon. È importante che le due confederazioni continuino a lavorare insieme per il bene del mondo del calcio e che stringano legami sempre più forti".

“La AFC è grata alla UEFA per il suo supporto nell'ambito dell'attuale Protocollo d'Intesa, e per questo ci auguriamo di costruire negli anni a venire qualcosa di importante sulla base di questa unità e solidarietà".

Il Presidente UEFA ha detto: “È stato un grande piacere aver ospitato Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa nella Casa del Calcio Europeo di Nyon per un incontro molto produttivo”.

“La UEFA è lieta di collaborare con l'AFC. Inoltre abbiamo voluto affermare ancora una volta la nostra intenzione di promuovere il calcio anche al di fuori dell'Europa - in partnership con la nostra confederazione sorella. Le competizioni UEFA sono seguite in tutto il mondo, e quindi possono avere un grande impatto sulla crescita del calcio in Asia. La crescita del calcio asiatico è una vittoria sia per l'Europa che per l'Asia".

L'attuale accordo tra le due organizzazioni è stato firmato nel 2015 e sarà in vigore sino al 2019. Esperti del settore viaggiano regolarmente tra i due continenti per scambio di conoscenze e informazioni in diversi settori, compreso quello della formazione degli allenatori, delle competizioni, del calcio del calcio giovanile e femminile, del settore arbitrale, degli stadi, delle licenze per club, della governance e del marketing.