Il calcio europeo piange il presidente della Federcalcio del Kosovo Fadil Vokrri

Il presidente della Fedecalcio del Kosovo (FFK), Fadil Vokrri - un eccezionale calciatore e dirigente, figura chiave per l'ammissione del Kosovo alla UEFA - è deceduto all'età di 57 anni.

©FFK

Il calcio europeo piange il presidente della Federcalcio del Kosovo (FFK), Fadil Vokrri, scomparso improvvisamente all'età di 57 anni.

Fadil Vokrri, che ha avuto una carriera di successo da giocatore, è stato un leader che ha ispirato il progresso e lo sviluppo del calcio in Kosovo, culminato con l'ammissione della federazione come 55esimo membro dell'UEFA nel 2016.

"Siamo scioccati e profondamente rattristati nell'apprendere della scomparsa di Fadil Vokrri", ha detto il presidente UEFA Aleksander Čeferin. 

"E' stato un eccellente calciatore ed è poi diventato un dirigente calcistico e un presidente di federazione di altissimo livello. Fadil è stato la figura chiave dello sviluppo calcistico del Kosovo, che ha permesso alla Federcalcio del Kosovo di diventare membro UEFA nel 2016. Da allora, ha guidato l'integrazione dell'associazione all'interno della UEFA con grande abilità e impegno".

"In nome del calcio europeo, vorrei esprimere le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia, alla Federcalcio del Kosovo e alla famiglia calcistica del Kosovo".

Nato il 23 luglio 1960 a Podujevo, città a 35 chilometri a Sud della capitale del Kosovo Prishtina, Fadil Vokrri ha debuttato da giocatore nella squadra della sua città KF Llapi, ed è diventato uno dei più grandi giocatori di sempre della storia calcistica del Kosovo.

Attaccante, si è fatto conoscere mentre giocava con l'FC Prishtina nei primi anni '80, contribuendo in modo decisivo alla promozione nella massima serie della Jugoslavia.

In seguito si è trasferito all'FK Partizan (allora Jugoslavia, ora Serbia), prima di trasferirsi in Turchia, dove ha giocato per il Fenerbahçe SK. Ha trascorso anche un breve periodo in Francia come giocatore e allenatore.

Dal 1984 al 1987, Fadil Vokrri ha giocato con la Jugoslavia in nazionale, segnando sei gol in 12 presenze.

Ai Giochi Olimpici invernali del 1984 a Sarajevo, è stato portabandiera nella cerimonia di apertura, e nel 1987 è stato votato miglior giocatore della Jugoslavia.

E' diventato presidente della Federcalcio del Kosovo nel 2008, venendo rieletto due volte, nel 2012 e 2016. Nel maggio 2016, dopo che Fadil Vokrri ha iniziato il suo terzo mandato come presidente FFK, il Kosovo è stato ammesso come membro UEFA al Congresso Ordinario UEFA di Budapest.

In alto