Il sito ufficiale del calcio europeo

Settimo sigillo spagnolo

Having had their nine-year reign ended in the 2014 semis by Russia, Spain avenged that defeat in style in 2016 to cap a record-breaking tournament in Belgrade.
di Paul Saffer
da Belgrado
Settimo sigillo spagnolo
La festa spagnola ©AFP/Getty Images
 

Settimo sigillo spagnolo

Having had their nine-year reign ended in the 2014 semis by Russia, Spain avenged that defeat in style in 2016 to cap a record-breaking tournament in Belgrade.

Non solo quantità ma qualità: ci sono stati un numero record di gol segnati a UEFA Futsal EURO 2016 a Belgrado ma la loro natura spettacolare, e il modo in cui la Spagna ha riconquistato il titolo, rimarranno nella storia.

Nelle qualificazioni si sono vissute le classiche emozioni di questa fase, con il Kazakistan che ha battuto il Portogallo qualificandosi per la prima volta, e l'Ungheria che ha eliminato la Romania negli spareggi con un gol nel recupero. Anche le fasi finali sono iniziate al massimo, con 11.000 tifosi, un record per una partita di apertura, che hanno assistito alla vittoria in rimonta dei padroni di casa della Serbia contro la Slovenia 5-1.

La partita successiva della Serbia è stata giocata di fronte a 11.161 spettatori, e non solo la squadra di casa ha battuto il Portogallo 3-1, ma la rete lusitana è arrivata grazie a una splendida conclusione di Ricardinho che è stato all'altezza delle aspettative guadagnandosi un'ovazione da parte dei tifosi di casa.

Quel risultato ha regalato alla Serbia il primo posto nel Gruppo A, permettendole dunque di evitare la Spagna. A sfidare la vincente del Gruppo B è stato il Portogallo, e nonostante un altro spettacolare gol di Ricardinho,  i lusitani hanno perso con un sonoro 6-2. Nei quarti la Serbia ha battuto l'Ucraina 2-1 grazie al gol di Miloš Simić a 0,3 secondi dal termine.

Il gran gol di Ricardinho

Nel frattempo il Kazakistan - con lo stesso tecnico, Cacau, e la maggior parte dei giocatori che avevano aiutato il Kairat Almaty a vincere due delle tre precedenti UEFA Futsal Cup – si è qualificato dal suo girone dietro la Russia. I detentori dell'Italia hanno segnato dieci gol senza subirne nel Gruppo D, mentre l'Azerbaigian ha battuto la Repubblica Ceca 6-5 chiudendo il girone al secondo posto.

Se la Russia era stata poco convincente nella fase a gironi, ha fatto meglio contro l'Azerbaigian vincendo con un netto 6-2; il Kazakistan in questa fase ha poi eliminato l'Italia per 5-2. Il Kazakistan ha dovuto molta della sua 'fortuna' al portiere Higuita e alla sua abilità di tenere il possesso palla – ma il giallo contro l'Italia non gli ha permesso di giocare la semifinale con la Spagna.

Questa assenza è costata molto al Kazakistan, che ha finito per perdere contro la Spagna per 5-3. La Serbia, invece, ha perso 3-2 dopo i supplementari contro la Russia e ha dovuto cedere anche al Kazakistan, per 5-2, nella finale per il terzo posto. Il Kazakistan è diventato il debuttante a chiudere nella posizione più alta dal torneo inaugurale nel 1996.

La quinta finale Spagna-Russia non è stata quasi mai in discussione. Gli spagnoli, che volevano vendicare la sconfitta nella semifinale 2014, si sono portati sul 4-0 nel primo tempo e hanno chiuso l'incontro con un sonoro 7-3 - margine di vittoria più alto di sempre per una finale. Gli spagnoli Miguelín and Mario Rivillos hanno condiviso la Scarpa d'Oro per numero di assist, davanti al compagno Alex, alla stella portoghese Ricardinho e a Serik Zhamankulov del Kazakistan, capace di segnare sei volte a Belgrado.

Questi gol hanno aiutato a portare il bottino di reti totale del torneo a 129, un record, ed è stata un record anche la presenza di 113.820 tifosi a UEFA Futsal EURO. La Spagna ha vinto sette delle dieci edizioni della competizione, e questa è stata molto probabilmente la più convincente di tutte.

http://it.uefa.com/futsaleuro/history/season=2016/index.html#settimo+sigillo+spagnolo