Il sito ufficiale del calcio europeo

2016: Miguelín

Miguelín arriva alla fase finale del 2016 dopo molti infortuni, ma è lui il vero leader di una Spagna che conquista il torneo in grande stile.
di Paul Saffer
da Belgrado
2016: Miguelín
Miguelín, sei gol nel torneo ©Sportsfile

2016: Miguelín

Miguelín arriva alla fase finale del 2016 dopo molti infortuni, ma è lui il vero leader di una Spagna che conquista il torneo in grande stile.

La stella indiscussa di UEFA Futsal EURO 2016 esce a metà torneo, il Golden Player del 2007 Ricardinho, ma anche la Spagna che batte per 6-2 il Portogallo nei quarti vanta tanta qualità in rosa.

Su tutti spicca Miguel Sayago, meglio noto come Miguelín. Arrivato tardi in nazionale e solo in sostituzione dell'infortunato Fernandao per UEFA Futsal EURO 2012, segna nelle prime due partite giocate contribuendo al quarto titolo consecutivo della Spagna.

Da allora Miguelín è un punto fermo della Spagna che raggiunge la finale dei Mondiali 2012 e la semifinale di UEFA Futsal EURO 2014 quando lui è scelto tra le stelle del torneo. A Belgrado, però, arriva anche il trionfo a livello di squadra.

Senza gli infortunati Fernandao, Sergio Lozano, Adri e Aicardo, la Spagna si impone alla grande partendo con un successo per 5-2 contro l'Ungheria in cui Miguelín segna due gol.

Highlights della finale

Il 30enne dai capelli bianchi continua a portare gol e assist alla squadra segnando anche due reti nella finale vinta 7-3 sulla Russia e assicurandosi la Scarpa d'Oro insieme a Mario Rivillos.

In questa Spagna giovane, Miguelín è un leader di una squadra che raggiunge nuovi standard. "Abbiamo lavorato così duramente ed ecco perché adesso la gioia è così speciale", ha detto a UEFA.com. "All'inizio si parlava di noi solo per gli infortuni, ma siamo cresciuti sempre fino ad arrivare al successo".

Ultimo aggiornamento: 13/10/16 18.29CET

Informazioni collegate

Profili giocatori

http://it.uefa.com/futsaleuro/history/season=2016/goldenplayer/index.html#2016+miguelin