Il sito ufficiale del calcio europeo

Italia più forte di tutti ad Anversa

L'Italia inizia UEFA Futsal EURO 2014 con una sorprendente sconfitta, ma appena due settimane più tardi si ritrova sul gradino più alto del podio.
di Paul Saffer
da Anversa

rate galleryrate photo
1/0
counter
  • loading...
 

Italia più forte di tutti ad Anversa

L'Italia inizia UEFA Futsal EURO 2014 con una sorprendente sconfitta, ma appena due settimane più tardi si ritrova sul gradino più alto del podio.

Nel calcio, l'Italia viene considerata una di quelle squadre che iniziano i tornei con il freno a mano tirato, per poi accelerare quando serve - come successo al Mondiale FIFA 1982, ad esempio. La stessa cosa è accaduta a UEFA Futsal EURO 2014.

Battuta nella gara di apertura, l'Italia è migliorata di partita in partita fino ad arrivare alla finale dello Sportpaleis di Anversa in forma brillante, deliziando i quasi 12.000 spettatori presenti con una gara eccellente vinta 3-1 contro la Russia, che due sere prima aveva messo fine alla corsa della Spagna verso il quinto titolo continentale consecutivo. Il successo azzurro, il secondo dopo il 2003, è stato costruito su una grande unità di squadra, con giocatori meno utilizzati come Massimo De Luca e Murilo che hanno dato un contributo fondamentale nei momenti di necessità. Non si può in ogni caso non sottolineare le grandi prestazioni del portiere Stefano Mammarella, del capitano Gabriel Lima, della fantasia di Saad Assis e dell'attaccante Fortino.

Fin dall'inizio Italia, Russia, Spagna e Portogallo erano considerate le favorite, ed in effetti sono arrivate in semifinale, ma non tutte in maniera agevole. Mentre Russia e Portogallo hanno entrambe battuto nettamente l'Olanda prima del pareggio per 4-4 in cui Eder Lima ha segnato un meraviglioso gol del pareggio, l'Italia ha perso la partita di apertura per 3-2 contro la Slovenia. La Spagna, invece, è stata fermata sul 3-3 dopo un gol nelle battute finali del portiere di movimento della Croazia Matija Capar, che si è ripetuto due giorni dopo contro la Repubblica Ceca.

In ogni caso sia Spagna che Italia hanno poi vinto la gara successiva conquistando il primo posto nel rispettivo girone - i campioni in carica hanno battuto 8-1 la Repubblica Ceca, gli Azzurri hanno superato per 7-0 l'Azerbaigian. I padroni di casa del Belgio, dopo la sconfitta per 6-1 contro la Romania, sono stati fermati sullo 0-0 dall'Ucraina. Precedentemente vincitori per 1-0 contro la Romania, gli ucraini sono stati i primi a superare un girone di UEFA Futsal EURO senza subire gol.

Nei quarti di finale hanno però perso per 2-1 contro il Portogallo, con l'Italia che ha battuto con lo stesso risultato la Croazia - che ha comunque dimostrato che il quarto posto del 2012 non era arrivato per caso. La Spagna ha battuto la Slovenia 4-0 mentre la Russia ha superato la Romania 6-0, con la semifinale tra le due squadre che si sarebbe rivelata particolarmente avvincente.

©Sportsfile

La Russia ha battuto la Spagna con un gol nel finale

La Spagna aveva battuto la Russia nella finale del 2012 dopo un pareggio arrivato nelle ultime battute di gara, e la storia si è ripetuta in maniera molto simile. La partita, una delle più emozionanti della storia del futsal, è stata poi decisa a 66 secondi dalla fine quando Robinho ha segnato il gol del 4-3 per la Russia, mettendo fine a una striscia di imbattibilità spagnola contro squadre europee che durava da nove anni.

L'Italia ha battuto il Portogallo per 4-3 nell'altra semifinale, ma per molti arrivava alla sfida decisiva come sfavorita. Invece, quando più ha contato si è rivelata chiaramente superiore alla Russia. Gabriel Lima ha sbloccato il risultato e, dopo il gol del pareggio di Eder Lima che gli è valso la Scarpa d'Oro adidas (otto i gol nel torneo per lui), a ristabilire le distanze ci ha pensato Murilo, convocato solo alla vigilia delle finali. Daniel Giasson ha poi segnato prima dell'intervallo, e quando il russo Cirilo è stato espulso per la seconda finale consecutiva i giochi erano fatti.

Gabriel Lima, per molti il migliore delle finali, ha rivelato a UEFA.com il segreto della vittoria azzurra: "La nostra rosa è stata la chiave del nostro successo qui. Basta pensare a Murilo, è stato l'ultimo a essere messo in lista e oggi ha segnato il gol che ci ha fatto vincere la finale".

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/futsaleuro/history/season=2014/index.html#trionfo+italia+anversa