Il sito ufficiale del calcio europeo

Storica prima per il Kairat

Il Kairat Almaty è diventato il primo club kazako a conquistare un titolo continentale battendo FC Barcelona e MFK Dinamo nella final four di Tbilisi.
di Paul Saffer
da Tbilisi
Storica prima per il Kairat
Kairat Almaty players celebrate victory ©Sportsfile

Storica prima per il Kairat

Il Kairat Almaty è diventato il primo club kazako a conquistare un titolo continentale battendo FC Barcelona e MFK Dinamo nella final four di Tbilisi.

Diventare il primo club del proprio paese a vincere un torneo UEFA è già di per sé un fatto degno di nota, ma il modo in cui il Kairat Almaty ha conquistato il titolo europeo di futsal lo ha reso ancora più memorabile.

Nessuna squadra kazaka aveva mai giocato prima una finale UEFA, a nessun livello. Dopo avere perso in passato quattro semifinali, il Kairat ha battuto 5-4 i detentori dell'FC Barcelona 5-4 raggiungendo la finale di Tbilisi, in cui ha avuto ragione 4-3 dell'MFK Dinamo, campione nel 2007.

Non è stato l'unico risultato storico. La Georgia non aveva mai ospitato una fase finale di un torneo UEFA. L'onore le è stato concesso grazie all'Iberia Star Tbilisi, che ha raggiunto le semifinali per la prima volta al 12esimo tentativo, unico club ad avere partecipato a tutte le edizioni del torneo. L'Iberia Star si è presentato alla fase finale con un nuovo tecnico e una rosa rinnovata, e forse ne ha risentito, perdendo 5-2 contro la Dinamo in un Palazzetto dello Sport di Tbilisi gremito da 7200 tifosi festanti.

E' la seconda semifinale a regalare emozioni senza fine. Schierando Higuita come portiere di movimento, l'ex calciatore del Kairat, Cacau, alla guida della squadra soltanto da febbraio, sorprende il Barcellona sul piano tattico e grazie alla tripletta di Fumasa infligge ai campioni in carica la loro prima sconfitta europea.

Cacu ha definito la vittoria “storica”, in attesa del gran finale. La Dinamo era alla quinta finale, record a pari merito, a 12 mesi di distanza dalla sconfitta contro il Barcellona a Lleida, e godeva di un leggero favore nei pronostici. La Dinamo è però fortunata a andare all'intervallo sull'1-1 grazie a un gol nel finale, ma perde contatto nella ripresa. Leo Santana, Fumasa e Higuita, quest'ultimo con un tiro da fuori, portano il Kairat sul 4-1.

Le emozioni non sono finite, anzi. Un rinvio di Higuita carambola su Cirilo e quindi in rete. A tre minuti dalla fine, Tatù segna il 4-3. La Dinamo si rovescia in attacco, colpendo due volte il palo negli ultimi secondi prima che la festa del Kairat possa cominciare.

"Quando sono arrivato il morale era molto basso – ha dichiarato Cacau -. Ho preso da parte Betão e Euler e ho parlato con loro. Anche Joan è stato molto importante sul piano tattico. Joan e Higuita sono stati fondamentali per raggiungere la finale”.

Joan, ex giocatore di Dinamo e Iberia Star, ha aggiunto: "Speriamo che questa esperienza ci abbia fatto crescere e che a partire da adesso possiamo diventare una presenza fissa nella fase finale. Sono contento che la fase finale si sia giocata a Tbilisi, una città che conosco molto bene. Ho molti amici qui e da qui in avanti amerò Tbilisi ancora di più, essendo stata teatro di uno dei giorni più felici della mia vita”.

Informazioni collegate

http://it.uefa.com/futsalcup/history/season=2013/index.html#storica+prima+kairat