Il sito ufficiale del calcio europeo

L’Interviú si prende la rivincita

La formazione madrilena conquista la Coppa UEFA Futsal un anno dopo essere stata eliminata dal torneo per aver schierato un giocatore non autorizzato.
L’Interviú si prende la rivincita
Boomerang Interviú 2004 ©UEFA.com

L’Interviú si prende la rivincita

La formazione madrilena conquista la Coppa UEFA Futsal un anno dopo essere stata eliminata dal torneo per aver schierato un giocatore non autorizzato.

Il cammino del Boomerang Interviú nella stagione d’esordio in Coppa UEFA Futsal (2002/03) era finito in maniera ingloriosa, con il club costretto a rinunciare alla finale dopo aver schierato un giocatore non autorizzato nella precedente partita vinta 11-3 contro l’MFK Norilsky Nikel. La squadra di Madrid si è però riscattata l’anno seguente.

Trentatre squadre si presentano al via. Occorre quindi disputare un turno preliminare. I rumeni dell’AS Odorheiu Secuiesc travolgono 17-2 gli inglesi del Tranmere Victoria FC nel doppio confronto. Continuano a piovere gol anche nel primo girone di qualificazione: i detentori del Playas de Castellón FS realizzano 24 reti in tre partite (tutte vinte), l’Interviú ne segna addirittura 38, mentre i finalisti della precedente edizione, l’Action 21 Charleroi, esagerano con 61 reti, battendo 44-3 l’FC Olimpic Tirana, con dieci gol di André Vanderlei.

Castellón e Charleroi sono impegnate in trasferta nel secondo girone di qualificazione ed entrambe si fermeranno all’ultima partita del mini-torneo contro i padroni di casa. Trasferta breve per il Castellón, impegnato nel Gruppo A sul campo dell’Interviú. I campioni in carica partono bene superando 17-0 gli olandesi del ZVV West Stars, mentre l’Interviú supera 5-4 l’FC interKrAZ Kyiv. Gli ucraini pareggiano in extremis 5-5 contro il Castellón, mentre l’Interviú supera 10-0 il West Stars e si pone in testa al girone. All’Interviú è sufficiente quindi un pareggio contro il Castellón per andare avanti, e Javi Rodríguez segna all’ultimo minuto il gol del 2-2 che elimina la sua ex squadra e interrompe il suo dominio nel torneo.

Lo Charleroi parte forte nel Gruppo B superando 6-0 l’MNK Split, mentre l’SL Benfica si impone 5-2 contro il Prato C/5. I belgi si sbarazzano quindi 5-1 del Prato, mentre il Benfica va a segno sette volte nei primi 15 minuti nel 7-0 contro Spalato e conquista la vetta del girone grazie al numero di gol segnati. Nella sfida decisiva, il Benfica, a cui basta il pareggio, vola sul 3-0, si fa riprendere, ma alla fine passa 5-4.

Il trofeo avrà un nuovo vincitore. Nella gara d’andata, l’Interviú parte forte in casa con un gol di Marquinho al 2’ e una doppietta di Daniel. Andreu segna ancora al 34’, ma il Benfica nel finale segna il gol della speranza con Arnaldo. A Lisbona, Daniel impiega due minuti per trovare la porta, Rogério pareggia per i padroni di casa, ma Marquinho riporta in vantaggio gli spagnoli prima dell’intervallo. Il Benfica deve segnare cinque gol per ribaltare la situazione, e la rimonta sembra possibile con la tripletta di André Lima fra il 25’ e il 33’. Ma Daniel accorcia subito le distanze, e alla fine l’Interviú mantiene il trofeo in Spagna vincendo complessivamente 7-5.

http://it.uefa.com/futsalcup/history/season=2003/index.html#linterviu+prende+rivincita