Le esclusioni shock dai Mondiali

L'Italia non giocherà i Mondiali FIFA per la prima volta dopo 60 anni e UEFA.com passa in rassegna altre cinque grandi nazionali che nella storia del calcio sono state eliminate a sorpresa nelle qualificazioni.

©Getty Images

Un Mondiale senza Italia sembrava qualcosa di impensabile ma oggi, come è accaduto nel 1958, gli Azzurri non parteciperanno ai Mondiali FIFA. Non è certo la prima volta - e non sarà l'ultima - che una nazionale storica e blasonata salta uno degli appuntamenti più prestigiosi e importanti del calcio.

UEFA.com passa in rassegna cinque grandi squadre che nella storia del calcio sono state eliminate a sorpresa nelle qualificazioni.

Inghilterra 1974
Dopo il trionfo nel 1966 nella Coppa del mondo Jules Rimet, i Tre Leoni vivono un momento buio dal punto di vista calcistico e mancano la qualificazione al Mondiale del 1974. La squadra di Alf Ramsey viene punita dalla Polonia, capace di battere la compagine inglese 2-0 e pareggiare 1-1. 

La Francia contro la Bulgaria nel 1994
La Francia contro la Bulgaria nel 1994©Getty Images

Olanda 1986
Dopo le finali giocate ai Mondiali del 1974 e 1978, è una nuova generazione di talenti olandesi a fare irruzione sulla scena a metà anni 80': Marco van Basten, Frank Rijkaard, Ruud Gullit e Rob de Wit sono i simboli di una squadra costretta clamorosamente ad abbandonare il sogno mondiale dopo il gol decisivo di Georges Grun nello spareggio contro il Belgio.

Il Cile non va in Russia
Il Cile non va in Russia©Getty Images

Francia 1994
I Bleus, con campioni come Jean-Pierre Papin, David Ginola, Eric Cantona, Didier Deschamps e Marcel Desailly, si arrendono nell'ultima partita di qualificazione per il Mondiale negli Stati Uniti. La forte squadra di Gerard Houllier viene sconfitta per 2-1 dalla Bulgaria, trascinata dalla memorabile doppietta di Emil Kostadinov.

Portogallo 1998
La generazione d'oro portoghese - quella di Luis Figo, Rui Costa e Joao Pinto - ha tutte le carte in regola per imporsi e impressionare a Francia '98. Ma i lusitani deludono le attese e chiudono la fase di qualificazione al terzo posto dietro la Germania e l'Ucraina.

Cile 2018
Vincitrice della Copa América nel 2015 e nel 2016, la selezione cilena - come l'Italia - sarà una delle grandi assenti in Russia il prossimo anno. Una squadra rappresentata da stelle del calibro di Claudio Bravo, Arturo Vidal, Alexis Sánchez, Gary Medel e Eduardo Vargas non è andata oltre il sesto posto nel girone delle Qualificazioni sudamericane.