Goleada Germania, Defoe e Lewandowski a bersaglio

Poker della Germania in Azerbaigian, tedeschi a punteggio pieno. Jermain Defoe in gol al rientro per l'Inghilterra, Robert Lewandowski ancora a bersaglio per la Polonia.

Mario Gomez abbracciato dai compagni dopo il 3-1 per la Germania
Mario Gomez abbracciato dai compagni dopo il 3-1 per la Germania ©Getty Images
  • La Germania resta a punteggio pieno in un Gruppo C in cui vincono anche Irlanda del Nord e Repubblica ceca
  • Jermain Defoe festeggia con un gol il ritorno con la nazionale inglese che vince e allunga in testa
  • Robert Lewandowski segna per la decima gara di qualificazione consecutiva per la Polonia che scappa nel Gruppo E
  • Le altre partite di questo weekend: sabato, venerdì
  • Prossime gare in questi gironi: venerdì 10 giugno

Gruppo C
Azerbaigian 1-4 Germania
(Nazarov 31'; Schürrle 19' e 81', Müller 36', Gomez 45')
La Germania è una delle due squadre ancora a punteggio pieno (l'altra è la Svizzera). André Schürrle segna due gol e fornisce a Thomas Müller il pallone del momentaneo 2-1 tedesco. L'Azerbaigian, adesso staccato di otto punti dalla Germania, aveva pareggiato con Dmitri Nazarov, primo gol subito dai campioni del mondo in queste qualificazioni. A segno anche Mario Gomez per il 30esimo gol personale in nazionale.

Irlanda del Nord 2-0 Norvegia (Ward 2', Washington 33')
Il gol in apertura di Jamie Ward spiana la strada all'Irlanda del Nord, seconda da sola nel girone a cinque punti dalla capolista Germania e due davanti alla Repubblica ceca. Alexander Soderlung colpisce un palo per gli ospiti e poco dopo Conor Washington raddoppia lasciando la Norvegia a soli tre punti, quelli conquistati contro San Marino.

San Marino 0-6 Repubblica ceca (Barák 17', 24', Darida 19' 77' rig, Gebre Selassie 26', Krmenčik 43')
La Repubblica ceca aveva vinto per 7-0 a San Marino in passato ma questa volta si deve 'accontentare' di sei gol nonostante i cinque realizzati prima dell'intervallo. Doppietta per Antonín Barák, tre gol in due partite con la nazionale dopo la rete al debutto nell'amichevole pareggiata 1-1 contro la Danimarca a novembre.

Gruppo E
Montenegro 1-2 Polonia (Mugosa 63'; Lewandowski 40', Piszczek 82')
Robert Lewandowski segna per la decima gara di qualificazione consecutiva per la Polonia che allunga a +6 in testa al Gruppo E. L'attaccante del Bayern München sblocca il risultato con un perfetto calcio di punizione - gol numero otto nel cammino verso Russia 2018 – ma ci vuole il pallonetto di Łukasz Piszczek per dare i tre punti alla Polonia contro un Montenegro che aveva pareggiato con il colpo di testa di Stefan Mugoša.

Romania 0-0 Danimarca
La Danimarca spreca diverse occasioni con Christian Eriksen, Jannik Vestergaard e Martin Braithwaite, tutti vicini al gol per la squadra di Åge Hareide. Gli ospiti devono così accontentarsi di un punto restando a -6 dalla capolista Polonia e a +1 sulla Romania.

Armenia 2-0 Kazakistan (Mkhitaryan 73', Özbiliz 75')
Henrikh Mkhitaryan segna il ventesimo gol personale con l'Armenia che vince la seconda gara consecutiva nel Gruppo E. Gli ospiti restano in dieci per l'espulsione di Sergei Maliy nel primo tempo. Mkhitaryan sblocca il risultato a metà ripresa con un bel diagonale rasoterra, Aras Özbiliz entra dalla panchina e raddoppia con un tiro al volo sul cross di Kamo Hovhannisyan dalla destra.

Gruppo F
Inghilterra 2-0 Lituania
(Defoe 22', Vardy 66')
L'Inghilterra è l'unica squadra a non aver ancora subito gol al giro di boa dopo la comoda vittoria di Wembley. Richiamato dopo una lunga assenza, il 34enne Jermain Defoe sblocca il risultato nel primo tempo. L'attaccante viene poi sostituito da Jamie Vardy che nella ripresa raddoppia per la squadra di Gareth Southgate.

Scozia 1-0 Slovenia (C. Martin 88')
Chris Martin entra dalla panchina e segna il gol vittoria a due minuti dalla fine riportando la Scozia a due punti dalla Slovacchia seconda in classifica e a uno solo dalla Slovenia. Il debuttante Stuart Armstrong fornisce a Martin il pallone per il gol decisivo quando la Scozia sembrava aver sprecato troppe occasioni per vincere. 

Malta 1-3 Slovacchia (JP Farrugia 14'; Weiss 2', Gregus 41', Nemec 84')
La Slovacchia sorpassa la Slovenia al secondo posto ma deve sudare a Malta. Vladimír Weiss segna un gran gol in apertura, ma Jean Paul Farrugia risponde subito con il suo primo gol in nazionale. Ján Greguš riporta avanti la Slovacchia con un tiro da fuori che beffa Andrew Hogg. Adam Nemec chiude i conti dopo l'espulsione di Farrugia che aveva pareggiato, ma dopo aver controllato il pallone con il braccio.