Svizzera 'perfetta', Olanda ko, frena il Belgio

Josip Drmic regala alla Svizzera il quinto successo su altrettante gare di qualificazione ai Mondiali FIFA, la Grecia ferma la corsa del Belgio, mentre Andorra interrompe una lunga striscia di sconfitte.

La festa della Svizzera
La festa della Svizzera ©AFP/Getty Images
  • La Svizzera fa cinque su cinque nel Gruppo B battendo di misura la Lettonia
  • La Francia resta tre punti davanti alla Svezia nel Gruppo A, vittoria per entrambe
  • Romelu Lukaku salva il Belgio contro la Grecia
  • Andorra pareggia con le Isole Faroe mettendo fine a una striscia di 58 sconfitte consecutive
  • Prossime gare in questi gironi: venerdì 9 giugno

Gruppo A
Bulgaria 2-0 Olanda (Delev 5' e 20')
I primi gol in nazionale di Spas Delev portano la Bulgaria a un successo che vale il sorpasso sull'Olanda al terzo posto. L'attaccante del Pogon Szczecin sfrutta subito un errore del 17enne debuttante Matthijs de Ligt e poi raddoppia con un bel gol. L'Olanda domina ma non riesce a recuperare.

Antoine Griezmann festeggia dopo il gol su rigore
Antoine Griezmann festeggia dopo il gol su rigore©AFP/Getty Images

Lussemburgo 1-3 Francia (Joachim 34' rig, Giroud 28' e 77', Griezmann 37' rig)
La Francia ottiene la quarta vittoria in cinque partite del Gruppo A, ma deve sudare contro un Lussemburgo che perde il portiere Anthony Moris per infortunio al 21'. Il secondo gol di Olivier Giroud, sul cross del debuttante Benjamin Mendy, conferma il successo francese. 

Svezia 4-0 Bielorussia (Forsberg 19' rig e 49', Berg 57', Kiese Thelin 78')
Emil Forsberg segna la sua prima doppietta per la Svezia in una comoda vittoria alla Friends Arena. Il centrocampista del Lipsia trasforma un rigore e poi raddoppia facendo passare il pallone tra le gambe del portiere Andrei Gorbunov. Marcus Berg firma il tris di testa battendo sullo stacco il portiere, poi Isaac Kiese Thelin firma il poker.

Gruppo B
Andorra 0-0 Isole Faroe
I padroni di casa mettono fine a una striscia di 58 sconfitte consecutive nelle qualificazioni contro le Isole Faroe che giocano gli ultimi 16 minuti in dieci per l'espulsione di Jóan Edmundsson. Nel finale a sprecare una ghiotta occasione è Hallur Hansson e Andorra festeggia il primo punto nelle qualificazioni da settembre 2005.

Ronaldo a segno due volte
Ronaldo a segno due volte©AFP/Getty Images

Portogallo 3-0 Ungheria
I campioni d'Europa mantengono la pressione sulla Svizzera con un successo agevole contro l'Ungheria. André Silva sblocca il risultato con un agevole tap-in. Poi il giovane attaccante del Porto regala - con uno splendido colpo di tacco - il pallone del 2-0 a Ronaldo. Lo stesso Ronaldo firma il tris con un suo classico calcio di punizione.

Svizzera 1-0 Lettonia (Drmic 66')
Il colpo di testa di Josip Drmic piega la resistenza lettone e la Svizzera resta a punteggio pieno. L'attaccante del Borussia Mönchengladbach, alla prima presenza in nazionale da novembre 2015, era in campo da appena due minuti quando ha incornato alla perfezione il cross di Admir Mehmedi.

Lukaku festeggiato dai compagni
Lukaku festeggiato dai compagni©Getty Images

Gruppo H
Belgio 1-1 Grecia (R. Lukaku 89', Mitroglou 46')
Il tiro nel finale di Lukaku salva il Belgio e lo mantiene a due punti dalla vetta. I padroni di casa si fanno trovare impreparati nei primi 30 secondi della ripresa e vengono puniti da Mitroglou. La Grecia resta in dieci per il doppio giallo a Panagiotis Tachtsidis, ma resiste fino al bel gol dell'attaccante dell'Everton. La Grecia chiude poi in nove per l'espulsione di Giorgos Tzavellas nel recupero.

Bosnia ed Erzegovina 5-0 Gibilterra (Ibišević 4' e 43', Vršajević 52', Višća 56', Bičakčić 90+4')
Vedad Ibišević segna in apertura e chiusura di primo tempo non facendo rimpiangere lo squalificato Edin Džeko a Zenica. Due gol in apertura di ripresa chiudono la contesa, il quinto gol lo segna in pieno recupero Ermin Bičakčić.

Cipro 0-0 Estonia
Entrambe le squadre fermate dai legni a Nicosia, gli ospiti nel primo tempo con Sergei Zenjov, Cipro a nove dalla fine con Dimitris Christofi. Cipro non capitalizza un possesso palla del 61% e spreca buone occasioni sempre con Christofi.

In alto