Italia e Spagna a braccetto, la Serbia scappa

Spagna e Italia restano insieme in testa al Gruppo G grazie a due successi interni in una serata in cui Serbia e Croazia festeggiano successi importanti. Doppietta per Nestorovski, decisivo Kalinić.

Isco a segno per la Spagna
Isco a segno per la Spagna ©AFP/Getty Images
  • Italia e Spagna insieme in testa al Gruppo G dopo i successi contro Albania e Israele
  • Gianluigi Buffon festeggia la sua millesima partita mantenendo la porta inviolata a Palermo
  • Il portiere della Juventus diventa anche il calciatore europeo con più presenze in nazionale superando Casillas
  • La Croazia  va in testa con tre punti di vantaggio nel Gruppo I dopo il successo contro un'Ucraina precedentemente imbattuta nel girone
  • La Serbia, 3-1 in Georgia, supera l'Islanda in testa al Gruppo D per differenza reti
  • Prossime gare in questi gruppi: domenica 11 giugno

Gruppo D
Austria 2-0 Moldavia (Arnautović 75', Harnik 90')
L'Austria torna a vincere per la prima volta dalla prima giornata. Marko Arnautović sblocca il risultato in una sfida avara di occasioni, il suo cross da sinistra non viene toccato da nessuno e il pallone si infila beffardamente nell'angolino lontano. Martin Harnik chiude i conti nel finale. 

L'Austria ha sofferto in casa contro la Moldavia
L'Austria ha sofferto in casa contro la Moldavia©Getty Images

Georgia 1-3 Serbia (Katcharava 6'; Tadić 45' rig, Mitrović 64', Gačinović 86')
Dušan Tadić segna un gol, quarto centro per lui nelle qualificazione, e ne crea altri due permettendo alla Serbia di vincere per la terza volta in cinque partite del Gruppo D. La Georgia era passata in vantaggio con Nika Katcharava che aveva sfruttato un errore di Aleksandr Kolarov.

Irlanda 0-0 Galles
La Repubblica d'Irlanda perde il primato nel girone a scapito della Serbia dopo il pari senza reti contro il Galles. Partita tesissima con il capitano irlandese Seamus Coleman uscito in barella dopo un fallo costato l'espulsione a Neil Taylor.

Ciro Immobile (destra) ha segnato il secondo gol dell'Italia
Ciro Immobile (destra) ha segnato il secondo gol dell'Italia©AFP/Getty Images

Gruppo G
Liechtenstein 0-3 ERJ Macedonia (Nikolov 43', Nestorovski 68' e 73')
La Macedonia ottiene i primi punti nel Gruppo G condannando il Liechtenstein alla quinta sconfitta consecutiva. Boban Nikolov sblocca il risultato con un tiro al volo sul cross di Ivan Tričkovski. Ilija Nestorovski segna poi due gol ma la tripletta sfuma per il rigore che gli para nel finale Peter Jehle. 

Italia 2-0 Albania (De Rossi 12's rig, Immobile 71')
LEGGI QUI LA CRONACA DELLA PARTITA.

Spagna 4-1 Israele (Silva 13', Vitolo 45+1', Diego Costa 51', Isco 88'; Refaelov 76')
Tutto facile per la Spagna a Gijon. David Silva sblocca il risultato sul passaggio di Jordi Alba. Thiago Alcántara manda poi in gol Vitolo e Diego Costa prima dell'intervallo. Lior Refaelov segna il gol della bandiera per Israele mentre Isco spiazza Marciano per il poker spagnolo nel finale.

La Croazia in testa al Gruppo I
La Croazia in testa al Gruppo I©AFP/Getty Images

Gruppo I
Croazia 1-0 Ucraina (N Kalinić 38')
Ivan Rakitić apre la difesa ospite con un bel tocco e Nikola Kalinić si gira bene per battere Andriy Pyatov regalando il successo alla Croazia. La nazionale croata allunga così a +3, mentre l'Ucraina è terza dietro all'Islanda e a pari punti (otto) con la Turchia.

Kosovo 1-2 Islanda (Nuhiu 52'; Sigurdarsson 25', G Sigurdsson 35' rig)
Gylfi Sigurdsson è il protagonista nell’Islanda, che ottiene la prima vittoria in trasferta nel Gruppo I: il suo tiro respinto favorisce il tap-in di Björn Sigurdarsson per il gol del vantaggio, poi il centrocampista dello Swansea spiazza Samir Ujkani su calcio di rigore concesso per atterramento di Birkir Sævarsson. Atdhe Nuhiu, di testa, riporta in partita il Kosovo, che però non riesce a ottenere la prima vittoria in una partita ufficiale (un pareggio e quattro sconfitte).

Turchia 2-0 Finlandia (Cenk Tosun 9' e 13')
La squadra di Fatih Terim ottiene la seconda vittoria consecutiva nel Gruppo I e prosegue la sua risalita: Cenk Tosun sblocca il risultato da distanza ravvicinata, dopo una progressione di Olcay Şahan; poi l’attaccante firma con un bel colpo di testa il raddoppio su corner di Selçuk İnan. I gol del giocatore del Beşiktaş sono i suoi primi per la nazionale da marzo 2016.