Ventura: "L'Italia e la Juve possono farcela"

"La gara dell'Italia in Spagna a settembre e la sfida della Juventus in Champions League con il Barcellona sono difficili, ma fattibili", ha dichiarato il Ct della Nazionale Ventura. "Ma riguardo a noi, dobbiamo prima battere l'Albania".

Giampiero Ventura (Italy)
©Getty Images

Nel primo giorno del raduno della Nazionale italiana in vista della gara di qualificazioni europee alla Coppa del Mondo FIFA 2018 del 24 marzo in Albania e dell'amichevole del 28 marzo contro l'Olanda, il Ct Gian Piero Ventura ha parlato dell'importanza della sfida contro la nazionale allenata da Gianni De Biasi.

Highlights: Liechtenstein v Italy
Highlights: Liechtenstein - Italia 0-4

"Con l’Albania il risultato è estremamente importante – ha dichiarato Ventura in conferenza stampa –. Siamo consapevoli che sarà una partita delicata e che ci può permettere di andare a giocare in Spagna per ottenere qualcosa di concreto. Sono sereno perché a distanza di tre mesi ho ritrovato un gruppo di giocatori che mi offre la massima disponibilità".

Sottolineando l'importanza della gara contro l'Albania per la possibilità di andare a giocarsi il primo posto nel Gruppo G a settembre in Spagna, Ventura ha paragonato la situazione nel girone dell'Italia alla sfida che vede la Juventus opposta al Barcellona nei quarti di UEFA Champions League: "Sono gare difficili, ma fattibili entrambe. I Bianconeri non sono mai stati così sicuri della loro forza, più o meno quello che è successo qui. E' difficile andare a fare risultato in Spagna, ma nulla ci è precluso".

Highlights: FYR Macedonia v Italy
Highlights: ERJ Macedonia - Italia 2-3

Il Commissario tecnico azzurro ha parlato anche dei giovani convocati: "Avevo detto in tempi non sospetti che c’era un’infornata di giovani che avrebbe dovuto essere innaffiata per costruire una Nazionale importante per il futuro - ha dichiarato -. Per qualificarci abbiamo bisogno dei giovani, ma anche dell’esperienza dei meno giovani. La convocazione di (Alex) Meret è per dare un segnale di continuità, chi fa parte dell’Under 21 deve ambire a raggiungere la Nazionale maggiore attraverso le prestazioni”.

Parlando infine dei diversi infortuni che hanno influenzato le convocazioni, su tutti quelli di Alessandro Florenzi e Giacomo Bonaventura, costretti entrambi a un lungo stop, e quello di Manolo Gabbiadini, infortunatosi il giorno della convocazione, Ventura ha anche sottolineato come l'Italia non debba avere un unico sistema di gioco di riferimento: "La Nazionale non può avere un solo modo di giocare, altrimenti diventa tutto troppo scolastico".

Highlights: Italy v Spain
Highlights: Italia - Spagna 1-1